menu

Guida all’acquisto

TENUTA DALLE INTEMPERIE

Un buon serramento deve proteggere dagli agenti atmosferici in modo da contenere i costi di riscaldamento e condizionamento. Controlliamo che i nuovi infissi siano certificati secondo le norme UNI a garanzia di:

  • Isolamento a tenuta all’aria secondo la norma UNI-EN 12207
  • Tenuta alle infiltrazioni d’acqua secondo la norma UNI-EN 12208
  • resistenza alle sollecitazioni del vento secondo la norma UNI-EN 12210
  • Isolamento termico secondo la norma UNI-EN 10077/1.

 

ISOLAMENTO TERMICO

In base alle regioni in cui abitiamo, varia orientamento e posizione cardinale della nostra abitazione, l’infisso che andremo a scegliere dovrà rispondere ad una serie di requisiti per l’isolamento termico.

In ogni caso, come abbiamo già accennato, lo spessore della finestra non dovrà essere inferiore 68 mm., ed avere almeno due guarnizioni (una sull’anta e l’altra sul telaio fisso). Inoltre per il vetro deve possedere almeno un coefficiente di trasmittanza termico (Uw) pari a 2,6 2,8 W/mq K.

 

VENTILAZIONE

E’ opportuno richiedere tutti gli accessori che applicati all’infisso possano garantire la ventilazione degli ambienti con l’obbiettivo di ottenere: il ricambio d’aria per riossigenare l’interno. Allontanamento dell’anidride carbonica prodotto dell’uomo e dell’eventuale ossido di carbonio generato dalla combustione la diluizione di odori generati da persone, da fumi di sigarette, dalla cottura di cibi e da altre attività domestiche. Diminuzione dell’umidità dell’aria per evitare condensa e formazione di muffa. Ad esempio, la posizione a vasistas dell'anta, permette la comparsa di una piccola fessura tra il telaio e l'anta, che garantisce un'afflusso continuo e controllato di aria fresca.

(La corrente e il vento non cambiano la posizione di microventilazione.)

 

ISOLAMENTO ACUSTICO

Chi abita nelle grosse città dovrà necessariamente tenere conto del problema dei rumori caotici e stressanti dei cittadini. Il grado di insonorizzazione dipende da: la sezione della finestra che permette di alloggiare il vetro-camera con vetri di spessore diverso e la certificazione del prodotto di permeabilità all’aria UNI-EN 12207 in classe 3 o 4, che significa già di base la presenza di buone guarnizioni e una buona sigillatura del vetro. Dichiarazione di buona posa in fase di installazione che garantisca il fissaggio e incollaggio come il silicone, le viti e la sigillatura con schiuma poliuretanica.

 

SICUREZZA

Un serramento con scarso livello di componenti di sicurezza non potrà garantire una protezione totale contro il fenomeno dei furti in appartamenti. Ecco cosa chiedere affinché il nostro infisso ci dia la massima sicurezza: una ferramenta di chiusura che abbia almeno un punto di chiusura antieffrazione; un vetro antisfondamento un essenza di fibra dura per garantire un buon ancoraggio delle viti di fissaggio; delle cerniere adeguate al peso della finestra.

 

ESTETICA

L’ampia gamma di colori in più essenze potrà permetterci di scegliere l’infisso con le caratteristiche estetiche più personalizzate possibili in modo da abbinarsi con il tipo di arredamento interno.

La condensa (traspirazione) è un fatto completamente naturale causato dall’eccessiva umidità dell’aria presente in luogo chiuso. Quando l’aria umida entra in contatto con una superficie più fredda (vetro, cerniere, maniglie, ecc.) il vapore si condensa in micro gocce formando la condensa.

Le finestre in alluminio a taglio freddo formano condensa perché trasmettono all’interno dell’abitazione il freddo che vi è all’esterno.

Questo significa che se fuori ci sono zero gradi e all’interno 20°, il freddo incontrerà il caldo e, nel punto di contatto, si formerà la condensa e di conseguenza la muffa.

Anche una bottiglia di acqua fredda, uscita dal frigo e posato su un tavolo, inizierà ad avere delle goccioline di condensa.

Al giorno d’oggi, nel commercio troviamo sistemi in alluminio taglio termico, pvc, alluminio/legno aventi massime prestazioni di isolamento termico, acustico, sicurezza ed efficienza energetica. Noi della Sicilinfissi, nel caso in cui si presentano situazioni particolari consigliamo il sistema a triplo vetro con doppia camera.

Per abbattere i problemi di condensa, l’alleato migliore è il controtelaio termico, installato prima dell’appoggio dell’infisso, ovviamente esso dovrà essere stabile, di ottima qualità e duraturo nel tempo.

I  nastri di tenuta e  i profili di raccordo, costruiti con materiale ammortizzante, sono creati per evitare all’interno crepe e muffe e esternamente per eliminare infiltrazioni. Inoltre, c’è da dire che l’alluminio a taglio termico e maggiormente il PVC sono materiali che non si lasciano attraversare dall’ umidità, respingendo la condensa.

 

CONSIGLIO

Fare arieggiare più volte al giorno, anche per qualche minuto, l’ambiente, riduce l’umidità dell’aria.

Tutti i nostri serramenti sono costruiti per durare a lungo nel tempo. Tuttavia una serie di accorgimenti possono aiutare a mantenere intatte le caratteristiche.

In genere, per la pulizia delle proprie finestre, è ideale utilizzare acqua tiepida con un detergente o un detersivo delicato.

Detergenti abrasivi o detergenti con composti aggressivi, come ad esempio alcool o sale ammonico, possono  rovinare la superficie del vetro

SUGGERIMENTO

Il telaio in PVC non dovrebbe essere asciugato strofinando, perché esso produce una carica elettrostatica.

Di conseguenza le particelle di polvere vengono nuovamente attratte.

MANUTENZIONE DELLA FERRAMENTA

La ferramenta di buona qualità, se mantenuta con cura tecnicamente non dovrebbe dare alcun problema.

Ungere almeno una volta l’anno tutte le parti movibili della ferramenta con grassi o olii privi di acido.  

Grazie a questo le tue finestre con gli anni mostreranno un’elevata facilità di movimento.

REGOLAZIONE DELLA FINESTRA

Le regolazioni sui meccanismi devono essere effettuate da personale competente.

CONTROLLO DELLE GUARNIZIONI

Le guarnizioni moderne di oggi, grazie alla loro qualità riescono a respingere acqua e correnti d’aria, proprio per questo esse all’interno del telaio dovranno essere controllate spesso per visualizzare il loro stato e per essere pulite con acqua o detersivo delicato.

Il cloruro di polivinile, o PVC, è una materia termoplastica, prodotta da sale e petrolio. Il PVC in polvere si ottiene con diverse fasi di trasformazione e lavorazione ed è una delle materie plastiche più adattabili, più economiche, ed è dotato di una resistenza molto elevata. All'interno degli infissi in PVC vi sono delle camere d’aria, ovvero delle cavità all’interno dei profili il cui scopo è quello di aumentare l’isolamento termico e acustico del serramento. 

VETRI INSTALLATI

Un buon vetro deve principalmente isolare sia termicamente che acusticamente l’abitazione e,  preferibilmente, fare da scudo verso i raggi solari.

Ciò si sintetizza in un risparmio sulla tua bolletta energetica, riducendo i costi di riscaldamento e di raffreddamento della tua casa.

FERRAMENTA

Importante nella scelta dell’infisso è il tipo di ferramenta, che permette la chiusura e l'apertura dell’anta e il movimento della maniglia. E’ importante installare un tipo di ferramenta che sia di buona qualità per permettere la movimentazione dell'infisso, anche se di grandi dimensioni. Per garantire la massima protezione noi, della Sicilinfissi utilizziamo di serie ferramenta Multi-Matic della Maico, un particolare tipo di ferramenta anti-effrazione a più punti di chiusura.

 

PVC O CLORURO DI POLIVINILE

Rispetto ai materiali storicamente impiegati nella costruzione di infissi, come il legno e l’alluminio, il PVC supera di gran lunga i propri “concorrenti” pressoché su tutti i terreni di sfida. Finestre e infissi in PVC si piazzano infatti decisamente al primo posto sia per quanto riguarda fattori di resistenza e durevolezza che in fatto di praticità e manutenzione, senza contare il notevole risparmio economico dato dalla sua maggior capacità di isolamento termico.  

 

ALLUMINIO LEGNO

L'infisso in legno è composto da legno massello o lamellare. Legno all'interno, per trasmettere calore ed eleganza, alluminio all'esterno, per la durata massima dei propri infissi e per la minima manutenzione. Mix perfetto che dona qualità, eleganza e praticità. La Sicilinfissi ti propone gli infissi in legno-alluminio realizzabili su misura, dando la possibilità di personalizzarli in base al proprio stile architettonico.

 ALLUMINIO TAGLIO FREDDO

Richiede scarsa manutenzione ed è competitivo economicamente, ma non ha il fascino del legno e non essendo un infisso termico, se non è di buona qualità potrebbe presentare col tempo condensa in superficie.

 

 

 

 

 

 

Il valore Uw indica la quantità di energia (calore) che passa attraverso la finestra per metro quadro nell’arco di 1 ora. Più basso è il valore Uw di un infisso, minore è il flusso di energia che si disperde (perdita di calore). Quindi più è basso il valore Uw di un infisso, maggiore è la sua capacità di isolamento termico (sia dal freddo che dal caldo).

L'unità di misura della trasmittanza termica è il W/m2.

Perchè è importante?

Essendo l'obiettivo del risparmio energetico quello di minimizzare la dispersione di calore, è necessario che
gli elementi costituenti l'involucro edilizio abbiano un basso valore di trasmittanza termica, così da ridurre la
quantità di calore disperso.

L’agevolazione fiscale consiste in detrazioni dall’imposta lorda, ovvero l’importo che lo stato ti sconta dalle tasse che devi pagare ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici. In questo caso, per gli interventi di sostituzione infissi, finestre, porte d’ingresso, cassonetti, avvolgibili e schermature solari la detrazione fiscale è pari al 50% delle spese sostenute che verranno poi recuperate in 10 anni.

Per saperne di più dai un'occhiata al nostro blog : https://www.sicilinfissi.it/blog/detrazione-infissi-al-50/, qui troverai tutte le informazioni possibili.

Tutti i serramenti realizzati da Sicilinfissi abbattono in modo consistente le dispersioni termiche, consentono di ridurre i consumi energetici per il riscaldamento e per il raffrescamento delle nostre abitazioni. In tal modo si riduce l’emissione di anidride carbonica con riflessi positivi sull’ambiente.